ville e casali1

Ville e Casali – Gennaio 2017

Soppalco su misura Garden House Lazzerini

cop-vc-nov

Ville e Casali – Novembre 2016

Cucina su misura in legno massello Garden House Lazzerini

cc

Ottobre 2016 n.3

La casa in campagna

gardenia

Ottobre 2016 n.2

GARDENIA – CAIRO EDITORE – Ottobre 2016

 

Serra solare su misura Garden House Lazzerini

SET DEL FILM "LA GIOVINEZZA" DI PAOLO SORRENTINO.
NELLA FOTO  HARVEY KEITEL.
FOTO DI GIANNI FIORITO
SET DEL FILM "LA GIOVINEZZA" DI PAOLO SORRENTINO.
NELLA FOTO GABRIELLA BELISARIO E LAURA DE MARCHI .
FOTO DI GIANNI FIORITO

Ottobre 2016 n.1

Youth – La giovinezza

 

Dondolo artistico in ferro battuto realizzato artigianalmente da Garden House Lazzerini, in alcune scene del film del Premio Oscar Paolo Sorrentino “Youth – La Giovinezza”

SPOT FERRERO ®

Una villa arredata da Garden House Lazzerini nel 2008 diventa adesso set per lo spot Ferrero ®.

Garden House Lazzerini ha fornito a questa villa ogni elemento: dalla pietra per i rivestimenti, pavimenti, riquadrature, portici, dagli infissi, al rivestimento della piscina, fino agli arredi interni.

 

Ferrero l’ha scelta per pubblicizzare nel mercato americano uno dei suoi più celebri prodotti, i Ferrero Rocher, simbolo dell’eccellenza dolciaria italiana, nel mondo.
(responsabile progetto “Stefano Lazzerini”)
agosto-n.8-VILLE-E-CASALI

Agosto n.8 – VILLE E CASALI

Gioiello TOSCANO

 

Su una piccola altura dell’isola d’Elba, spicca una villa che rappresenta una felice combinazione di materiali, texture naturali e stile tipico delle isole del Mediterraneo.

 

Le colline si fondono con il mare per offrire uno scenario straordinario e ispirano le forme di questa casa.

Se l’impianto dell’abitazione ricorda la roccia, con i suoi contorni netti e rigidi, gli arredi cercano la morbidezza e la fluidità delle onde.

 

Questa villa si trova all’isola d’Elba, a 10 minuti a piedi dal mare, nella località di Lido di Capoliveri.

La sua storia si intreccia con quella della Garden House Lazzerini nel 2003, quando è stata costruita e già in quell’occasione l’azienda ha fornito tutti i materiali da costruzione, come i pavimenti, ed ha realizzato su misura gli arredi di questo nucleo originario dell’abitazione: dalla cucina in travertino e legno massello dal sapore country, fino alla grande scala in pietra e alla sala da pranzo.

 

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO >>

La-Casa---Autunno-2014

La Casa – Autunno 2014

GIARDINI D’INVERNO E VERANDE: spazi in cui casa e verde esterno si incontrano

 

Il giardino d’inverno, stanza di soggiorno con pareti a vetro che ricorda una serra, e la veranda, loggia coperta chiusa con vetrate, sono architetture diffusesi per unire in modo armonioso casa e giardino. Anche oggi sono ideali per vivere la nostra dimora immersi nel verde.

 

Tante cose, con il passare del tempo, da beni esclusivi per pochi sono diventate alla portata di molti. Per quanto riguarda le abitazioni, alcuni particolari costruttivi, dettagli e finiture che colleghiamo, attraverso la nostra memoria storica, ai concetti del lusso e della signorilità, possono invece essere fruiti da gran parte di noi, anche se disponiamo di dimore, diremo, “normali”.

 

L’importante, come sempre, nella filosofia della casa, è seguire quello che più piace e fa stare bene, ricercato o semplice che sia, raffinato o rustico.

 

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO >>

MOSTRA AL QUIRINALE “UNA GRANDE ESPERIENZA”

 

Progettazione dell’allestimento by Garden House Lazzerini

 

La mostra, riepilogativa di un corso fotografico organizzato dalla Presidenza della Repubblica e dall’Associazione Italiana Persone Down, rappresenta e descrive le numerose attività che si svolgono quotidianamente alla Tenuta Presidenziale di Castelporziano: sono stati coinvolti, infatti, cacciatori, falegnami, fabbri, guardie..

(Responsabile progetto Stefano Lazzerini)

Ville-e-casali

Ville & Casali – Ristrutturare – 03 Apr 2014

LA RINASCITA DEL BORGO DELLE CANNELLE

Il Borgo delle Cannelle, il cui nome sembra derivare dall’abbondanza di acqua del sottosuolo, un tempo faceva parte di una immensa proprietà agricola situata nel pieno della Maremma Etrusca ed appartenuta dalla fine del settecento fino alla prima guerra mondiale ai principi polacchi Poniatowski.

 

Per chilometri non si vede una casa, mentre non è raro incontrare qualche esemplare della fauna locale come cinghiali, volpi, caprioli, istrici e tartarughe.

 

Il piccolo complesso di edifici in pietra era abitato ancora negli anni cinquanta del secolo scorso ma in seguito venne abbandonato e così cominciò un lento e progressivo degrado.

 

La casa principale, i resti di una torre dai poderosi contrafforti in pietra, il fienile e gli annessi erano in parte crollati, per cui l’opera di recupero si presentava particolarmente delicata.

error: Content is protected !!